Archivi categoria: Catene

La fantascienza

Credo di aver capito perché cerco (sebbene sporadicamente) di tuffarmi almeno fino alle ginocchia nel primo film di fantascienza che passa in zona. La fantascienza rende molto insignificanti le umane vicende, e al tempo stesso amplia esponenzialmente la portata del … Continua a leggere



categorie: Catene, Linea d'ombra
tag:
Lascia un commento

Cric

Nemmeno la metà dei 54 minuti di cui è fatta Reflection, l’unica e infinita traccia del nuovo album di Brian Eno, e già quell’esitare di fronte a un’apparente banale richiesta, stasera, prende le sembianze di un 2017 che deraglia. A … Continua a leggere



categorie: Catene
tag:
Lascia un commento

Imparare a stare zitti

Imparare a stare zitti è un po’ come la pasta in bianco della consapevolezza. Fa bene, ma. Imparare a stare zitti è tipo la minestrina in brodo della fame: scalda la pancia, vero, eppure. Imparare a stare zitti, e non … Continua a leggere



categorie: Catene, Linea d'ombra, Proclami
tag:
Lascia un commento

Le persone hanno gli occhi

Avevo paura di perdere tempo o non stare facendo niente o di fare la cosa sbagliata, solo che in quel momento non lo sai. Sono dentro alla mostra dei Lele Marcojanni Le città hanno gli occhi da nemmeno due minuti … Continua a leggere



categorie: Catene, Linea d'ombra
tag:
Lascia un commento

Mascarpone

Le storie ci salveranno. Lo pensavo prima, quando nemmeno due generose fette di pane tostato spalmate di mascarpone riuscivano a distrarmi mentre tu eri impegnata in altri campi di battaglia, impermeabile alle fiamme dei desideri altrui: le storie ci salveranno. … Continua a leggere



categorie: Catene, Senza categoria
Lascia un commento

Fino a che mi addormento

Non c’è più tempo per mettere in ordine, non c’è più il tempo di imbastire una storia con questi stracci che abbiamo raccattato per strada. Dal soffitto piovono gechi e non riesci ad esimerti dall’affibbiar loro un nome, che è … Continua a leggere



categorie: Asfalto, Catene
tag:
Lascia un commento

Polo

La Polo che guido da sei anni è stata molto più di una semplice autovettura prodotta dalla Volkswagen: è riuscita a diventare una seconda casa, talvolta anche la prima. E non per i chilometri che le ho fatto percorrere, incurante … Continua a leggere



categorie: Asfalto, Catene, Linea d'ombra
tag:
Lascia un commento

Prima della pioggia

La prima volta che ti vidi, ormai un anno fa, eri un campanile. Il campanile di Curon. Nel tempo sei stato simbolo, leggenda, monumento, fino a diventare una persona. Sommerso per metà dall’acqua, che d’inverno si congela e diventa bianca … Continua a leggere



categorie: Asfalto, Catene, Linea d'ombra
tag: ,
Lascia un commento

Anni di piombo

Una volta, sempre d’estate, mi è stato detto che le storie sono storie, non importa da quale città vengano. Che le persone sono persone, che le cose da raccontare o da spiegare o da capire, esulano dalla loro provenienza geografica … Continua a leggere



categorie: Catene
tag:
Lascia un commento

Le cose a metà

Nell’illustrazione sulla parete di fronte a me che sto fissando da almeno cinque minuti ad un certo punto noto un libro. Appoggiato sopra al tavolo, a fianco di una tazzina di caffè, c’è disegnato un volume dalla copertina verde: “Cartas … Continua a leggere



categorie: 200X, Catene, Linea d'ombra
tag: ,
Lascia un commento