Il confronto

La settimana che verrà ricordata per le staffette tra ospedale e giri in furgone sotto la grandine di Verona trova il momento fulgido ieri sera. Mentre sono indeciso tra desiderare di più un Oki o una telefonata, c’è quello che la sera prima di pedalare di notte sui monti, ti racconta, si mette lì alla finestra di casa sua ad ascoltare «i rumori, così poi faccio il confronto tra le due notti».

Questa voce è stata pubblicata in Forzalavoro e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *