Iena ridens

L’altro giorno ero in una metro dove per avvisare i viaggiatori di non inserire le mani tra le porte del vagone, utilizzavano una vignetta con un coniglio. Sotto, in basso, c’era una nota che riportava una norma comportamentale di questo tipo: “Superare la storia delle frustrazioni convergenti. Voi non siete le vostre frustrazioni”. Il coniglio rideva.

Questa voce è stata pubblicata in Linea d'ombra e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *