Le canzoni che durano 22 minuti, le sedie che non arrivano a metà

Quella cosa del battito d’ali di una farfalla e degli elefanti dall’altra parte del mondo che si rovesciano e delle foreste che deflagrano negli altri emisferi, è verissima, sicuramente, ma non sul piano geografico. Le farfalle colano come rivoli di miele denso da un vasetto che si ribalta sulla scrivania di oggi, e scende sul pavimento fino ad arrivare sulle piastrelle fredde del bagno di una mattina dei mesi futuri. Appena sveglio, ti guardi allo specchio, e senti i piedi freddi, dolci e appiccicosi. Così impari a camminare scalzo.

Questa voce è stata pubblicata in Catene, Linea d'ombra e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *