La fisarmonica

“Tutto torna indietro, poi. Anzi no, non tutto, quasi tutto”.
“No no, fidati. Tutto”.

Da quanto tempo che non faccio un bagno in mare. Sempre a pensare: poi ti ci porto. E invece non porto più nessuno. Non porto più nessun bastone indietro, si è perso nell’erba e non lo trovo mica più. Sempre che fosse un bastone, poi. Chi se lo ricorda, io guardavo sempre la tua mano, mica quello che lanciavi. Poteva anche essere una lavatrice o un bottone.

Questa voce è stata pubblicata in 200X, Catene e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *