Cose semplici e banali / 3

Credo che sia il primo autunno in cui sto mangiando così tante castagne.

Non vedevo un’Inter così imbarazzante da diversi anni, e un po’ mi fa quasi piacere.

Stampare articoli di giornale usando la stampante dell’ufficio per poi leggermeli in treno mi dà la stessa soddisfazione di quando trovo per caso, che so, un cioccolatino nella tasca del giubbotto.

Stasera invece di vedere “Fini e Bersani” da “Fazio e Saviano” vado al cinema.

Vado al cinema a vedere come è nato uno degli strumenti che in questi giorni sto odiando di più e dal quale sto in qualche modo scioperando.

Qualcuno mi manda sms durante il derby per dirmi che c’è Paolo Conte in tv e mi viene da sorridere.

Parlo al telefono in treno fregandomene della gente nel vagone.

Parlo da solo.

Ma soprattutto: magari ricordo male, ma non ero in testa al Fantacalcio da una vita. E non ho nemmeno preso Pazzini.

Questa voce è stata pubblicata in 200X, Asfalto, Catene, Scivola e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *