Karma police

Questa versione di Creep vuole dire molte cose, su questi giorni, miei vostri di tutti, più di quante ci immaginiamo o crediamo di sapere, più delle cose lasciate trapelare dai socialcosi o dai silenzi alle fermate del bus o agli stronzi gettati in faccia (e ce li meritiamo, stai tranquillo M.) o ai giorni di ferie presi a tradimento o ai cani da portare a spasso la domenica mattina o al licenziarsi, più delle tante cose che succedono, e tutte le altre altrettanto infinite che non succedono, e mai succederanno. Vuole dire praticamente tutto, insomma.

Vado a comprarmi un libro.

Questa voce è stata pubblicata in 200X, Asfalto, Catene, Forzalavoro, Linea d'ombra, Musica, Proclami, Scivola e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Karma police

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *