Same damn planet every time I look

Questa città finisce sempre per mancare a tutti, anche a noi che ci restiamo. Così te ne vai in giro un venerdì sera con un enorme puntino laser rosso alla schiena, e lo schivi soltanto quando ti accovacci per fotografare i mattoni di questa città che finisce sempre per mancare a tutti, o per metterti in finta posa per immortalare la nostra tardissimoadolescenza sugli scalini del Mel, noi intrusi esposti al vento, te ne vai in giro per cercare di farla poi ricordare a chi le manca, questa città che finisce sempre per mancare a tutti, questa città lenta che arriva sempre in ritardo, con i muri consumati da chi li ha leccati, una volta mille volte, è venuto via il sapore ormai.

Questa voce è stata pubblicata in Asfalto, Linea d'ombra e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *