E il camino acceso

Le bruschette, l’olio, sporcarsi le mani, guarda fai così, chi te l’ha insegnato, tu fidati, i pomodorini, l’origano, il sale, il sale, il sale, ci metto più olio, scalda altro pane, butta l’acqua per la pasta, intanto frulla le uova, sbriciola i biscotti, leccati le dita, assaggia, lo zucchero sul mascarpone, lo zucchero, lo zucchero, lo zucchero, copri il muro dagli schizzi, mescola tutto, apri il frigo, grattugia il formaggio, scola la pasta, il peperoncino, si sente si sente, annusa, ne voglio ancora, il vino, il vino rosso, le mani unte, le carote, l’insalata, il caffè, il dolce, il dolce, il dolce.

Questa voce è stata pubblicata in Scivola e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *