Riprendere Ferrara

Con
le mani in tasca, il lettore mp3 nelle orecchie, lo zaino in spalla, i piedi sui marciapiedi (e ci mancherebbe), le nuvole dietro i palazzi e il Malditesta lasciato in un cestino, anche Ferrara sembra un po’ Berlino.

Questa voce è stata pubblicata in Asfalto, Catene, Linea d'ombra, Scivola e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Riprendere Ferrara

  1. Alessandra scrive:

    il mio mp3 è morto….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *