E non si paga nemmeno il canone

L’armata di Facebook, FriendFeed e tutto il seguito dei social network avanza, e i blog iniziano a sentirsi non tanto bene. E questo è male. I blog non saranno mica la “Rai della socialità” della Rete?

Ne parlo sulla casa-madre, nel mio consueto pippone da saltare apiè pari, ovviamente.

Questa voce è stata pubblicata in Mondo nuovo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a E non si paga nemmeno il canone

  1. scralco scrive:

    Perchè è un male se Face susseguirà ai blog? Prima dell’avvento dei Blog c’erano i “siti personali”. Io come tantissimi altri nerd me ne ero fatto uno studiandomi i geroglifici dell’html. Il blog è stato il passo successivo che ha soppiantato moltissimi di questi siti traghettando tutte le vetrine virtuali verso lo “user friendly” style, e facebook altro non è che il passo ancora successivo. L’unica cosa di diversa, come dici anche tu, è che a facebook devi necessariamente essere iscritto, mentre per i suoi predecessori non era così (intendo blog e sitacci html).

  2. Attimo scrive:

    E della grafica tutta uguale, che mi dici?

  3. Scralco scrive:

    Mi sorprenderei se non introducessero presto la possibilità di personalizzare il tutto…

  4. Scralco scrive:

    …a meno che mi viene da pensare, non sia una scelta ragionata essendo facebook basato sulla sostanziale semplicità e linearità del tutto. La personalizzazione avviene sul tuo spazio facebook con le foto i giochini etc etc. Il contenitore rimane lo stesso per tutti proprio per non fare distinzioni. E rendere tutto ancora più semplice (non devi “pensare” neanche al template).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *