Tempismo

Ho appena terminato di guardare questa cosa qui: una specie di film dove i Radiohead sono in sala prove a suonare le canzoni del loro ultimo capolavoro. Questo film l’hanno mandato in onda la sera di capodanno del 31 dicembre 2007. Il Socio me lo segnalò i primi giorni dell’anno, mentre ero chiuso nell’ufficio del tirocinio, consigliandomi caldamente di fermarmi 52 minuti a guardarlo e ammirarlo.
Oggi è il 28 ottobre 2008, ho tenuto il link come promemoria nella mia gmail fino ad oggi.
Alcuni giorni ero tentato da cliccare, ma non avevo tempo, o voglia, o che cazzo ne so.
Altri giorni invece proprio non ci facevo caso.
Altri giorni invece rimandavo coscientemente.
Non riuscivo a decidere di prendermi 52 minuti della mia vita per fare questa cosa. Che poteva essere benissimo qualsiasi altra: leggere Quel libro, andare al cinema a vedere Quel film, bucare la ruota di Quella bicicletta.

Oggi, quasi un anno dopo, me lo sono finalmente gustato. Che cosa vuol dire tutto questo? Non ne ho idea, e francamente, meglio non saperlo.

Questa voce è stata pubblicata in Catene, Musica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Tempismo

  1. Alessandra scrive:

    io da una settimana rimando la visione di Kung fu Panda…:P

  2. Attimo scrive:

    Kung Fu?? Ma fila a vedere Wall-E!! 😀

  3. Alessandra scrive:

    ok, vedrò anche Wall-e!!! com’è dolce il robottino!

  4. alicesu scrive:

    che bisogna dare tempo al tempo?

  5. TheEgo scrive:

    Era ora!!! 52 minuti ottimamente spesi. Kung fu panda è un po’ TANTO una boiata, con un imbarazzante doppiaggio di Fabio Volo (che a me di solito piace), per fortuna l’ho visto in divx.. :-))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *