Geniale e vigliacca, arriva la zampata finale di Mister Sorriso. Di fronte alle chiacchere del curato di campagna, che parla di serietà e di felicità comune (!!), piazza il dito al centro della camera e sigilla la sua parabola con la risoluta mossa finale. Un osso da gettare in pasto agli elettori disillusi, affamati e rancorosi verso tutto. Sono contento di questo fuoco d’artificio finale, perchè domenica, oltre a decidere se mandare a casa Mister Sorriso, ora si vedrà anche che Popolo siamo diventati noi italiani. Se vince lo slogan, ribaltando un esito già scontato, si capiranno molte cose su questa Italia di ubriachi e utili idioti.

Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

7 risposte a

  1. utente anonimo scrive:

    se vince la destra, mi metto la maschera da Guy Fawkes e faccio esplodere Arcore.

    Folle

  2. attimo scrive:

    Fatico a trattenermi (cit.)

  3. utente anonimo scrive:

    Non c’incastra nulla,però è tanto che non si scrive su apatia..mi manca 🙁 (Sai chi sono,e io so che hai fatto la scorsa estate………)

  4. il.poeta scrive:

    e anche di idioti inutili…

  5. attimo scrive:

    Siamo alle minacce :-O Prove di regime. :-p

  6. Ale_87 scrive:

    mister sorriso ha rotto…e qui mi censuro. mandiamolo a casa e basta.

    bacio, ale

  7. attimo scrive:

    Questo è lo spirito giusto! (chiamatemi Mister Fazioso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *