Domanda: Come va?
Se uno risponde male, partono subito le richieste di chiarimento.
Se rispondi bene, mai nessuno che ti chieda il perchè…

Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

5 risposte a

  1. Minerva84 scrive:

    Non l’avevo mai valutato questo punto di vista…interessante e assolutamente veritiero. In effetti a volte si risponde come ad un semplice saluto, senza nemmeno domandare a se stessi come si sta…

  2. utente anonimo scrive:

    …perché il 95% delle volte è solo un modo per iniziare il discorso, senza alcun interesse reale.

  3. theego scrive:

    E l’acqua, dal rubinetto rosso, esce calda dopo un po’.

  4. janluca2 scrive:

    io,ad’es. rispondo ..bene!..(e magari lo è solo potenzialmente,dipende ssolo dall’aspettativa ke hai a breve/medio/lungo termine,o no!?)

    il problema è ke a sqcuola ci hanno insegnato a piangere ed essere tristi quando le cose non vanno bene e ad esultare alla follia quando lo vanno, ma cosa siamo degli automi??; MEGLIO PROVARCI E AVERE DIFFICOLTA’ DA AFFRONTARE CHE NON AVERCI PROVATO X PAURA E RIMANERE NEL PROPRIO BRODINO INSIPIDO, almeno un domani ai + giovani e a noi stessi avremo 1 qualcosa d soggettivo da raccontare

  5. utente anonimo scrive:

    Odio chi mi saluta con “Ciao, come stai” senza nemmeno aspettare una risposta. E’ una domanda talmente intima ed essenziale che non dovrebbe essere utilizzata a sproposito. Comunque, vero che nessuno ti chiede mai Perchè stai bene. E saresti ben più felice di spiegare le tue felicità, delle tue depressioni..Alice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *