Cogli l’Attimo, specie quando è ruzzolante dalle scale mobili di un centro commerciale.
Lei dice che è il caso di accendere un cero a S.Precario. Dice anche una cosa curiosa, che avevo già annusato leggendo articoli di costume ma che in fondo è vero: non sogniamo più le noci di cocco su un’isola del Pacifico. Il filo su cui camminiamo si sta talmente rosicando che il Focolare è diventata una trasgressiva aspirazione. E ci sarebbe da aprire tutta una serie di digressioni su cosa sia davvero rock e cosa lento (e qui dimostro che ruzzolo ma la tv la guardo…) e che scovare lo scontato è uno sport assai divertente e che ti crea alcune antipatie.
Vado a montare l’autoradio nuova e bagnata di sudore e farina. L’Attimo capitalista, roba da non crederci

Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. Ale_87 scrive:

    no, non le sognamo più le noci di cocco…e il caldo accogliente delle nostre quattro mura è una delle poche cose certe che ci resta…per ora. magari ci toglieranno anche questa.

    e in quanto al COGLI L’ATTIMO…io non ne sono esattamente capace, però ci devo provare, come tutti.

    bacio, ale

  2. LittleSnoopy scrive:

    Cogliere l’attimo… sempre e comunque…

    Grande verità…

    +LiL’kA+

  3. Minerva84 scrive:

    Se non si coglie l’attimo ho il sospetto che non si farà mai nulla della propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *