Scusi, può ripetere?
>> La maledizione di Fantozzi era terapeutica: tutti quelli che vivono in una cultura come la nostra con i suoi finti valori sono nella stessa condizione. Oggi apparentemente migliorata: Fantozzi non ha più la Bianchina ma una macchinina un po’ meglio, ha Sky, fa vacanze omologate in meglio, ha i capelli impomatati, l’orecchino, il piercing e i jeans strappati. Ma è peggiorata in realtà. Negli anni 70 c’era ancora un avvenire, adesso la disperazione è totale. È ancora più poveraccio, oggi, anche se è vestito in modo meno clownesco e umiliante.

Paolo Villaggio <<
Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *