Voce in fase
Voce in controfase
Voglio bruciare tutti i foglietti baci-perugina che girano in mezzo a noi, nascosti tra le emoticons di una chattata in msn e le battute al tavolino di un pub. Li trovo così fuori posto, così stanchi e sorpassati e stantii nel riproporre modelli di delicato fatalismo o candido ottimismo… Siete terribilmente fuori moda, frasi da baci perugina. Ve la cantate e ve la suonate.
Voglio scivolare su una pista ricoperta di mordente ancora fresco, che faccia fatica a sollevare i piedi dal suolo appicicoso. Martellatemi i timpani assopiti da questi convenevoli vuoti (e senza un loro perchè) con ficcanti sintesi melodiche.
Mordente.

Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. Ale_87 scrive:

    non credevo che qualcuno avrebbe capito il mio ultimo post…ma tu si.

    eheheh, davvero un bell’assist!

    GRANDE ALEX!

    kiss, ale

  2. bando scrive:

    le frasi da baci perugina ti assicuro che fanno ancora colpo, purtroppo_e poi non mi vengano a dire che “gli uomini sono tutti uguali”, e no!_quei fogliettini sono tutti uguali, come uguale è la voglia di sentirle pronunciare quelle frasi e magari sognare di essere gli unici alle quali sono rivolte_L’amore è come un fiore, se lo cogli poi lo devi mettere nell’acqua altrimenti appassisce, questa me la sono inventata al volo, giusto per gradire_

  3. attimo scrive:

    Fanno ancora colpo non solo in vicende cupidiane, ma anche nei vari territori sociali. Mi puzza tutto di “già sentito”, strano per una vita monocorde come la mia. E’ che si parla troppo con i bigliettini dei baci perugina nascosti sotto la manica, tipo bigliettino durante compito in classe. [Complimenti per l’estemporanea, però]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *