E comunque un pò fa riflettere che un vecchio bavoso, incartapecorito, ormai con un piede e mezzo nella fossa, ridotto a un vegetale, tremante e incapace di espellere il catarro, esposto al pericolo del più banale del raffreddore, afflitto dal Parkinson e dio solo sa da quali altri malanni, ridotto a una marionetta che agita la mano dalla finestra del decimo piano di un ospedale, con i coccodrilli pronti nelle redazioni di tutti i telegiornali italiani, sia più attaccato alla vita di tanti giovani virgulti. E’ qualcosa di disgustoso e allo stesso tempo meraviglioso.
Così pure io ho detto la mia sul papa, l’alieno deforme che governa quell’oscura organizzazione clericale, alias Un povero vecchio morente. 

Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

7 risposte a

  1. odorediluna scrive:

    il geniale, romantico e divertente “Annie & Boo” di J. Weiland storia fantasiosa e sognante dell’incontro fra la giovane Annie e una coincidenza…

  2. utente anonimo scrive:

    E così anche tu hai detto la tua sul Papa: ) Ho letto bizzeffe di post.Non sono credente ma credo che sia una gran persona,mi commuove.

  3. lux7 scrive:

    a me vien da ridere…

  4. attimo scrive:

    Che c’è da ridere? sei senza cuore…

  5. lux7 scrive:

    senza religione…….casomai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *