Oggi sono franato in un campo di bocce. Ero in uno sciccoso bagno del lido estense, un bagno molto trendy per intenderci, e a me è venuto in mente di franare in un campo di bocce. Ok, lo ammetto: non è stato premeditato, il gesto. Poco fa, mentre facevo la doccia, stavo scivolando nella vasca. Uno più uno = tenere l’equilibrio. Ecco che la montagna ha partorito il topolino: è difficile mettere d’accordo tanti “me stesso”. Una specie di riunione di condominio poco affollata, gente che sventola il ventaglio, gente che discute con l’amministratore, i bambini che schiamazzano in cortile.

Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. darkladycleo83 scrive:

    Ciao, ero di passaggio e cosi…
    Attento a nn cadere ancora, di solito nn c’è due senza tre!!! Secondo me faresti bene a cercare una bella stella cadente e a chiedergli soccorso per il tuo “equilibrio”. A parte gli scherzi, hai un bel blog…

  2. Folle scrive:

    quella del campo di bocce è stata una scena meravigliosa a cui ho avuto l’onore di assistere, raccontata così non riceve il giusto risalto che meriterebbe 😉

  3. Ale_87 scrive:

    stai bene, vero fabio? complimenti per l’esperienza del campo di bocce…fortunato il Folle che ha assistito. avrei voluto esserci!ihihhi.
    PS: fabio scusa se l’altro giorno la connessione di messenger si è interrotta così. ho avuto un problema con il cavo telefonico e internet è andato in tilt. ma problema risolto.
    un bacio e un abbraccio
    ale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *