L’atmosfera leggiadra e vacua da inizio luglio si è impossessata (momentaneamente) di questo anfiteatro introspettivo. E’ estate, e mi piace assai assecondarla, cedendo alle puerili partite a racchettoni e alle lusinghe di granatine al cedro. Ieri è balzata fuori una canzone di non so quanti anni fa (1994, o sbaglio?) e mi ha fatto tornare indietro alle mie estati in calzoncini corti e ciabatte (un pò come adesso, insomma, con qualche intermezzo accademico) a inseguire grilli e a girare in bicicletta col fido Andrea. Per cui ora intonerò qualche verso della suddetta, mentre voi vi predisponete per il coretto a squarciagola:

(Go West) Life is peaceful there
(Go West) In the open air
(Go West) Baby you and me
(Go West) This is our destiny (Aah)

(Go West) Sun in wintertime
(Go West) We will do just fine
(Go West) Where the skies are blue
(Go West, this is what we’re gonna do)

There where the air is free
We’ll be (We’ll be) what we want to be (Aah aah aah aah)
Now if we make a stand (Aah)
We’ll find (We’ll find) our promised land (Aah)

(I know that) There are many ways
(To live there) In the sun or shade
(Together) We will find a place
(To settle) Where there’s so much space

(Without rush) And the pace back east
(The hustling) Rustling just to feed
(I know I’m) Ready to leave too
(So that’s what) We are gonna do

(What we’re gonna do is
Go West) Life is peaceful there
(Go West) There in the open air
(Go West) Where the skies are blue
(Go West) This is what we’re gonna do


Se a qualcuno che legge queste righe viene in mente una canzone così, molto pop, che ancora se la ricorda nonostante gli anni, condivida con me questa nostalgia, e non abbia vergogna, tutto è bene accetto tranne Tiziano Ferro (o al limite anche Tiziano Ferro, ma anni fa non cantava ancora, mi pare).
































Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

11 risposte a

  1. TheEgo scrive:

    Go west era una gran canzone, mica un tormentone estivo…davvero un bel pezzo carico e…da STADIO! L’anno dopo, nel ’95 in questo periodo ero a Bormio e ascoltavo la seguente schifezza:

    La da da dee da da da da…

    Be my lover, wanna be me lover

    Looking back on all the time we spent together

    You oughta know by now

    If you wanna be my lover, wanna be my lover

    Go ahead and take your time, boy you gotta feel secure

    Before I make you mine, baby, you have to be sure

    You wanna be my lover

    Wanna be my lover, wanna be my lover

    La da da dee da da da da…

    La da da dee da da da da…

    A ha ye heyee, wanna be my lover…

    (La Bouche – Be my lover)

    Alle medie ho attraversato il mio periodo dance come tutti…lo dico senza vergogna! 😉

  2. Attimo scrive:

    Go West è troppo bella. Mò aggiungo anche una foto del video.

  3. utente anonimo scrive:

    effettivamente fa molto medie:

    aleeeee forza spal alee

    aleeee forza spal aleee

    aleeee forza spal aleee

    aleeee forza spal aleee

    aleeeee forza spal alee

    aleeee forza spal aleee

    aleeee forza spal aleee

    aleeee forza spal aleee

    aleeeee forza spal alee

    aleeee forza spal aleee

    aleeee forza spal aleee

    aleeee forza spal aleee

    😀

  4. Dalia scrive:

    Be my lover ahahah bellissima 😀 La migliore era Corona..e al secondo posto Leone di Lernia.

  5. Maladoror scrive:

    credo di aver stonato

  6. DAYbyDAY scrive:

    Davvero bella…..come sono contenta di non essere l’unica a voler prendere un treno e sparire per un po’…..sarebbe così assurdo farlo??

  7. chinaski77 scrive:

    “Together on the sand,

    we walked hand in hand

    On the beachfront, she smiled at me

    As she tightly held my hand

    I had my finger up her…

    Country music played on the radio

    So I turned it off and we walked down

    To the water, as she grabbed on to my honker

    A wave swept us away”

  8. Maladoror scrive:

    beh, ma che fa, è sparito?

  9. Attimo scrive:

    Voi continuate pure col coro, e stonate pure tanto non se ne accorge nessuno.

  10. utente anonimo scrive:

    ciao :)..

    ti conosco da poco…

    raccolgo anche io invito a ricordare la dance..

    primi anni ’90, la cantante immancabilmente “figona” e lui di colore…

    ” Bon di ghi di ghi Bon..

    (non so se si scrive proprio cos’, nel caso chiedo venia)

    Think about the way…”

    Era un periodo in cui mi stavo cercando..ed evidentemente non mi trovavo !!!

    ciao !

    onia

  11. Attimo scrive:

    Ricordo! Bellina anche quella. E’ un grande momento di espiazione collettiva, questa raccolta di dancisti anonimi. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *