Ti ho vista fare giochi con lo specchio
e aver fretta d’esser grande
e poi voler tornare indietro
quando non si puo’.



Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

9 risposte a

  1. Ale_87 scrive:

    l’ho sentita da qualche parte!! oddio, non mi ricordo…è una canzone, vero?

  2. Attimo scrive:

    Quella che non sei.

  3. Dalia scrive:

    O quella che sei,in questo caso,io sono la tifosa dal cuore azzurro :°)

  4. Attimo scrive:

    Dalia Ultras. Voglio l’invasione di campo se vinciamo.

  5. Dalia scrive:

    Ma si invado tutto quello che ti pare!Anche la norvegia eh…

  6. Attimo scrive:

    Per quella ci vuole un’invasione pianificata…

  7. agnese scrive:

    ciao, ho lasciato un commento piu giù! (mi vien da ridere.. tu hai scritto about: ci devo pensare. Io ho scritto. titolo: ci penso ancora. perche non me ne veniva in mente niente)- Il tuo post del 17, mi fa ricordare un mancato saluto di compleanno che dovevo fare, le parole sono belle. La situazione, beh, è la vita. Per il voto: io, per questioni mie, ero emozionata. Ciaoo

  8. Attimo scrive:

    Grazie infinite per i commenti che hai lasciato, Agnese… fra l’altro quel “ci devo pensare” è tuttora valido… ancora grazie per le parole e i pensieri che hai lasciato in questo blog “intrecciato”, come hai detto tu, con le situazioni e gli stati d’animo che si rincorrono, scompaiono e riappaiono, come accade nelle vite di tutti noi. grazie ancora.

  9. gen scrive:

    Uh. La mia canzone. Per ora hai totalizzato l’en plein. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *