Certo che è difficile stare dietro al carrozzone dei blog… Timbrare ogni giorno il cartellino… :-p. Sono ricominciate da lunedì le lezioni… e passo più tempo in facoltà spalmato sul banco che a casa… ci rimane il tempo per mangiare, dormire, uscire e anche studiare… E il blog? Non c’è il tempo fisico per mettersi davanti al pc e non c’è il tempo mentale per pensare a cosa scrivere. Il treno dei blog me lo vedo scorrere veloce veloce davanti a me… Si tratta di una sensazione inspiegabile e immotivata…Ma mi spiace… Più che per questo blog, che altro non è che un tarlo Della mia mente. per Ciccsoft… ho contribuito in parte a costruirlo e non riesco a essere partecipe attivo… lo so che è la vita, ci sono gli impegni da rispettare ecc.ecc. è tutto normale e non c’è niente da disperarsi: quando hai tempo puoi partecipare. Ma dietro a questo forse c’è anche il solito mio vecchio discorso sugli impegni quotidiani, riassumibili col termine “routine” ma questa volta non in riferimento alla noia… Gli impegni che prevaricano sul Resto, con la R maiuscola. C’è un altro treno, oltre a quello dei blog, ed è il nostro personale treno quotidiano che scorre anche esso veloce veloce, forse troppo… e anche se ti vengono in mente un sacco di pensieri da riversare, non puoi farlo perché non fa fermate locali… Voi riuscite a far sentire la vostra voce?

Questa voce è stata pubblicata in Splinder. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. godrusty scrive:

    Capisco quello che vuoi dire… sarebbe molto più comodo se avessimo il tempo di soffermarci a pensare a ciò che vogliamo… peccato…

  2. Il_Fra scrive:

    Mi impongo di mettermi almeno dieci minuti a sera sul blog 🙂
    Anche se a volte non è sempre facile, preso da tutto quello che (dovrei) fare…

  3. Elwood.admin scrive:

    ma io nei periodi random tra un download una patch e una tarball e l’altra, dovunque mi trovo, ho sempre il gimp ! 😀 così nei periodi liberi random oppure la notte quando lavoro… il tempo ne hai tra il silenzio della sala macchine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *